BeInValYou · Interviste ai clienti

Development Center – Intervista al Dottor Andrea Maci di Novamont

1

Come spesso sottolineato, il feedback da parte dei clienti è fondamentale per comprendere l’efficacia del lavoro svolto e l’effettivo raggiungimento della soddisfazione degli stessi. Il team di BeInValYou ha quindi deciso di intervistare Novamont, con cui collabora per un progetto pluriennale di Assessment e Development Center.

Il dottor Andrea Maci ci racconta come è nato il progetto, qual è stato il percorso intrapreso e quale impatto ha avuto in azienda.

Dottor Maci, come descriverebbe Novamont oggi e come è venuto a contatto con questa realtà?

La realtà industriale di Novamont affonda le proprie radici nella Scuola di Scienza dei Materiali Montedison, da cui alcuni ricercatori hanno iniziato a sviluppare un ambizioso progetto di integrazione tra chimica, ambiente e agricoltura.
Oggi Novamont raggiunge una leadership riconosciuta a livello internazionale nel settore delle bioplastiche e dei biochemicals e promuove, attraverso un nuovo modello di sviluppo sostenibile,  un’economia di sistema che punta sulla valorizzazione dei territori e su prodotti capaci di ridisegnare interi settori applicativi.

Di Novamont mi ha attratto il fatto che, nonostante la crisi del contesto economico italiano, era un’azienda in completa espansione e sviluppo, in quanto aveva da poco acquisito nuove società (oltre ad averne una in fase di start-up) e stava esplorando nuovi potenziali mercati.

Nell’ambito dello sviluppo dell’organizzazione, si inseriscono le attività intraprese già in precedenza con BeInValYou, che prevedono la messa in aula in un arco temporale di circa tre anni di un centinaio di persone, tra gestori di risorse umane, specialisti – quindi detentori di know how – e giovani ad elevata scolarizzazione, entrati in Novamont con borse di studio, che stanno gradualmente crescendo all’interno dell’azienda. 

Com’è nata la relazione con BeInValYou?

Ho avuto modo di conoscere la realtà di Aegis e l’ingegner Pasetti ancora prima di entrare in Novamont e dopo aver condiviso, appena arrivato, con BeInValYou le prime idee su un ipotetico progetto da sviluppare, dal perimetro in fase di definizione, è iniziato tutto il percorso. Successivamente il progetto è stato presentato e accolto con successo dalla direzione, e dal management. In una prima fase sono stati intrapresi dei lavori con singole persone, attraverso Assessment individuali, al fine di implementare una metodologia condivisa e testare l’efficacia del nuovo progetto; una volta stabilita la buona riuscita di questa fase iniziale, è stata ampliata la portata del programma.

Da quali esigenze è nato il progetto intrapreso?

L’esigenza è nata dalle nuove sfide che Novamont si troverà ad affrontare nei prossimi anni. Il personale dell’azienda è molto qualificato e ha dovuto iniziare a interfacciarsi con una realtà aziendale in continua evoluzione e crescita. È emersa di conseguenza la necessità di supportarlo nell’affrontare al meglio tali sfide, cercando di fornirgli i migliori strumenti per poter evolvere insieme all’azienda stessa.

Come è stato sviluppato il percorso formativo?

Sono stati definiti i parametri per costituire 3 tipologie di partecipanti (coordinatori, specialisti e giovani ad elevato potenziale); sono state quindi identificate le persone corrispondenti alla tipologia per ogni gruppo e suddivise in sessioni che verranno svolte in diversi momenti nel corso del triennio.

Lo schema del percorso è stato pensato e realizzato in modo analogo per ogni sessione e sono stati definiti strumenti e metodi diversi a seconda delle caratteristiche del gruppo di riferimento. Ad esempio, coloro che gestiscono il personale stanno seguendo un percorso incentrato maggiormente sulla gestione delle risorse umane e sull’organizzazione aziendale; gli specialisti si concentrano prevalentemente sulle tematiche legate al lavoro in team e all’interazione interna ed esterna e i giovani parteciperanno ad un percorso finalizzato all’acquisizione di strumenti generali, declinati poi a seconda del loro specifico percorso professionale, permettendo un migliore inserimento ed una maggiore crescita in azienda.

Come è stato introdotto il progetto in azienda e quale impatto sta avendo sul personale?

Nella presentazione alla direzione, è stata sottolineata la possibilità di supportare le diverse figure professionali al fine di essere più performanti in funzione del contesto di sviluppo che Novamont stava intraprendendo. Utilizzando tale premessa, il progetto è stato accolto in maniera decisamente positiva; in seguito le persone sono state chiamate a partecipare e la risposta si è rivelata essere assai interessata: diversi collaboratori si sono fatti coinvolgere in modo molto attivo. Altri, invece, hanno richiesto maggiori sollecitazioni. L’azienda e BeInValYou hanno inoltre ricevuto utili suggerimenti al fine di poter migliorare le edizioni future.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...